La cartografia: i nuovi strumenti, le tecniche di costruzione, analisi e riproduzione.

Print Friendly, PDF & Email

Presso la scuola primaria Scuola primaria “Luigi Masi” di Petrignano di Assisi, hanno avuto luogo quattro incontri di approfondimento sulla cartografia con l’obiettivo di presentare, mediante esempi pratici e con un linguaggio facilmente accessibile, la panoramica di tecniche e di strumenti per la costruzione e la riproduzione di cartografie.  Vista l’attenzione dei presenti si è voluto andare oltre, rendendo accessibili e comprensibili concetti difficili e complessi per l’età degli alunni,  per esempio, il concetto di proiezione intesa come trasformazione di dimensioni, le dinamiche e distorsioni spazio-tempo. L’esito di questo approccio è stato positivo, gli alunni hanno perfettamente compreso i concetti esposti ed in modo autonomo hanno elaborato mentalmente già la possibilità di una cartografia non basata solamente sul paradigma spazio ma anche sul paradigma tempo e spazio-tempo fino a comprendere l’accessibilità locale.

Le lezioni hanno poi focalizzato l’attenzione sul possibile ruolo attivo degli alunni e della scuola nella elaborazione e costruzione di nuove cartografie a 2 e 3 dimensioni. In questa direzione si è presentato il progetto di cartografia partecipata OpenStreetMap  https://www.openstreetmap.org che potrebbe consentire a gruppi di giovanissimi mappatori la rappresentazione cartografica di nuovi punti di interesse locali, strade e sentieri ecc. ecc.  In chiusura di lezione al fine di creare un collegamento diretto con altre attività informatiche già attive nella scuola, quali l’uso della stampante 3d, sono stati presentati alcuni esempi di  plastici dell’area di Assisi in scala e con riferimento diretto la cartografia di OpenStreetMap.

 

A cura di Mauro Preda